osteopatia

prima seduta è gratis
ctos banner banner psicomotricità funzionale bandierine e logo ctos faceboock



Bookmark and Share

Visita osteopatica

foto visita osteopatica Come si svolge una visita Osteopatica?

La visita Osteopatica si divide in diverse fasi ed è buona norma, da parte del paziente, presentarsi con eventuali esami diagnostici già eseguiti.

Nella 1ª fase, l’Osteopata, fa un’anamnesi completa (ponendo al paziente alcune domande relative al motivo del consulto) e prende visione degli eventuali referti di esami diagnostici già eseguiti che il paziente stesso porta con sé.

Nella 2ª fase passa ad un’analisi prettamente visiva: valuta la postura del paziente nella stazione eretta in statica e in dinamica, frontalmente, dorsalmente e lateralmente.

La 3ª fase è la fase dei test attivi e passivi: l’Osteopata fa eseguire al paziente alcuni movimenti ben precisi (test attivi) ed esegue egli stesso altri movimenti sul paziente (test passivi) al fine di individuare zone del corpo con una restrizione di mobilità.

Nella 4ª fase, l’Osteopata, esegue la palpazione dei differenti tessuti del paziente alla ricerca di eventuali tensioni, contratture, spasmi e restrizioni del movimento tissutale che genera e impone all’organismo una compensazione locale o a distanza.

La 5ª fase è la sintesi di tutti i risultati ottenuti e l’identificazione della possibile causa del sintomo lamentato dal paziente. A questo punto l’Osteopata, alla luce della visita effettuata e dei risultati ottenuti, svilupperà un programma osteopatico specifico di trattamento più adatto per ogni singolo individuo.

Infine, l’Osteopata dà una spiegazione al paziente di cosa è stato fatto e perché seguita da alcuni consigli sull’esercizio fisico, sulla postura e su molti altri aspetti della vita quotidiana, al fine di raggiungere il livello più alto possibile di salute e serenità.